Lo scopo principale del progetto è stato quello di promuovere l’inclusione, la comunicazione e le relazioni tra i giovani europei attraverso lo sport.

Il progetto ha coinvolto giovani tra i 18 e i 25 anni, con disabilità lievi, con problemi d’inclusione e quelli che sono interessati al problema.

Lo scambio giovanile ha avuto la durata di 6 giorni alla fine di Aprile 2013 e i  partecipanti saranno 4 per Nazione (Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Polonia, Estonia, Turchia e Italia), più un leader per gruppo.

Il programma dell’attività ha previsto un approccio attivo, basato sull’esperienza dei partecipanti che avranno l’opportunità di presentare le loro differenti realtà e difficoltà. L’educazione non formale include energizers, ice breakers, role plays e attività sportive modificate ad hoc per essere più inclusive.

I partecipanti hanno avuto così la possibilità di condividere le difficoltà e le barriere che esistono nelle differenti Nazioni.

Attraverso giochi di ruolo e attraverso le barriere imposte dallo sport hanno potuto sperimentare sulla propria pelle quali solo le difficoltà e proporre nuove soluzioni che rendano lo sport più inclusivo.

Nella parte finale del progetto i progressi e le soluzioni raggiunte insieme sono stati presentati attraverso un breve video, così da poter rendere alter persone consapevoli di tali problemi e attraverso un manuale (Come giocare nuovi giochi più inclusivi)

Lo sport aiuterà anche a creare uno spirito di squadra e ad includere ogni partecipante.

Ente capofila: Desincoop - Portogallo

Programma Youth in action.








Oggi puoi sostenere il sociale con un libro!

Scopri come!



Amici e Partner  



     

   


  


   




 


Copyright © 2009 Associazione per la Mobilitazione Sociale Onlus - c.f. 97190210829. Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information