Primo piano


Contro il bullismo e il cyberbullismo è partita la campagna dell'associazione per la Mobilitazione Sociale onlus dal titolo "Non ci sto". L'iniziativa vedrà protagonisti gli studenti di alcune scuole siciliane che saranno coinvolti su più fronti. Nei prossimi giorni, ai ragazzi sarà somministrato un questionario anonimo per conoscere la loro opinione sul fenomeno del bullismo e la loro esperienza. Successivamente gli studenti incontreranno Massimiliano Frassi, presidente dell'associazione Prometeo onlus di Brescia che realizza iniziative di prevenzione della violenza e del bullismo. La somministrazione dei questionari sarà effettuata dagli psicologi dell'AMS che prenderanno parte anche agli incontri.  
L'AMS si occupa già da anni di sensibilizzare genitori, insegnanti e studenti e lo ha fatto attraverso incontri tematici nelle scuole di Palermo e della Sicilia. La campagna "Non ci sto", in particolare, prevede anche altre iniziative che vogliono rivolgersi principalmente non al bullo o alla vittima, ma agli altri protagonisti di questo atto di violenza: gli spettatori. A coloro che guardano e restano in silenzio. Agli adulti e ai ragazzi che attraverso un gesto, una parola, un po' di attenzione sensibilità in più potrebbero fare la differenza ed essere di grande aiuto a coloro che sono in difficoltà. 
E' in corso in questi giorni a Scoglitti il campus "Emozioni in gioco", progetto finalizzato a sfruttare lo sport come strumento utile ad accrescere il benessere personale e relazionale dei giovani. Al campus partecipano 20 studenti della scuola secondaria di primo grado Carducci di San Cataldo. Un'esperienza nuova in cui le emozioni legate alla pratica sportiva (la paura di sbagliare, l'entusiasmo di essere riusciti, la fiducia in se stessi o nei compagni, la passione, la delusione della sconfitta) diventano esperienze da ascoltare e conoscere per imparare a gestirle in maniera positiva per sé e per gli altri.






Si è concluso nei giorni scorsi a Montelepre il progetto Giovani in Volo ideato per promuovere il volontariato e diffondere una cultura positiva dell'impegno sociale. Durante l'incontro finale, i giovani protagonisti del progetto hanno raccontato dell'esperienza vissuta in Spagna, a Cuenca, dove hanno potuto affrontare il tema del volontariato confrontandosi con i coetanei spagnoli e vivere un'esperienza di mobilità utile ad approfondire il valore del sociale da diversi punti di vista. In Spagna, i ragazzi hanno realizzato dei video per valorizzare l'esperienza del volontariato. Per guardarli clicca qui 




E' partito nei giorni scorsi il progetto "Sport I like" all'istituto Vittorio Emanuele III di Palermo. Il progetto coinvolge circa 100 studenti tra i 6 e i 13 anni che fino al mese di giugno saranno impegnati in attività sportive e in incontri dedicati alle life skills. Il progetto è realizzato dall'associazione per la Mobilitazione Sociale onlus, da Conca d'Oro srl e Conca d'Oro cooperativa. Tra le attività sportive, pensate per promuovere stili di vita sani fin dalla tenera età, gli la danza, le arti marziali e la ginnastica libera; mentre gli incontri di life skills servono per aiutare gli studenti a sviluppare competenze emotive, relazionali, cognitive.

22 FEBBRAIO 2018 - Sono 26 i giovani provenienti da diverse province della Sicilia che prenderanno parte al progetto Giovani in Volo che prevede, dall'8 al 18 marzo, una trasferta a Cuenca, in Spagna. I 26 selezionati, attraverso il contest indetto all’interno del progetto, porteranno la propria esperienza nel campo del volontariato, e in 10 giorni di avranno la possibilità di creare rete, fare visite, workshop e incontri con le realtà del volontariato spagnolo. I giovani partecipanti prenderanno inoltre parte ad un corso di spagnolo e al termine dell’esperienza riceveranno un attestato di partecipazione valutato. La mobilità è la fase centrale del  progetto “Giovani in volo” che intende promuovere e valorizzare il volontariato e l’esperienza dei giovani (fino ai 35 anni) impegnati nel volontariato e nel sociale in Sicilia; un  volontariato inteso come strumento utile a contribuire in maniera innovativa e sostenibile al necessario cambiamento politico, culturale e sociale futuro. Il progetto è finanziato dall’Accordo “Giovani protagonisti di sé e del territorio (CreAZIONI giovani)” della Regione Siciliana ed è portato avanti dall’associazione per la Mobilitazione Sociale onlus insieme con il Comune di Cuenca. I ragazzi che partiranno sono di Bivona, Bompietro, Montelepre, Petralia Soprana, Ragusa, San Cataldo e Palermo. I partecipanti ci aggiorneranno giornalmente su tutte le attività del progetto con un diario di bordo che sarà possibile seguire sulla nostra pagina Facebook. Al termine dello scambio, tutte le esperienze, i racconti e i momenti verranno raccontati in un Handbook che sarà reso disponibile e consultabile online.








Oggi puoi sostenere il sociale con un libro!

Scopri come!



Amici e Partner  



     

   


  


   




 


Copyright © 2009 Associazione per la Mobilitazione Sociale Onlus - c.f. 97190210829. Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information