Primo piano

 


Continuano gli appuntamenti "Life Skills Café" gli incontri online con gli insegnanti che partecipano al progetto Life Skills e Resilienza organizzati per discutere e confrontarsi sui temi legati alla scuola e all'educazione. Il prossimo Life Skills Café sarà eccezionalmente aperto a tutti. Ospite dell'incontro sarà Luca Vullo, regista, produttore, presentatore, coach, nonché autore del libro “Il Corpo è docente”, pubblicato dalla Erickson e scritto a quattro mani con la professoressa Daniela Lucangeli, che sarà presentato proprio durante il prossimo "Life Skills Cafè", giovedì 16 dicembre alle ore 16.

Per partecipare all'incontro è possibile iscriversi al seguente link:  https://us06web.zoom.us/meeting/register/tZMtd-GpqjgvHNDgFLE5ep3z7vwapFC8IRbK

L’evento è aperto ad un massimo di 300 partecipanti in diretta su ZOOM e sarà anche in diretta sulla nostra pagina Facebook  https://www.facebook.com/mobilitazionesociale YouTube https://www.youtube.com/user/mobilitazionesociale.

Per seguire l'incontro dal computer (CONSIGLIATO), non sarà necessario installare nulla. Da cellulare o tablet, occorre installare la App di Zoom. CLICCATE QUI per avviare il download e completate l’installazione seguendo le istruzioni indicate.

E non dimenticate di mettervi comodi con un caffè, un tè o una tisana


Scheda libro tratto da: https://www.erickson.it/it/il-corpo-e-docente

"Il corpo È docente" è un manuale unico nel suo genere: esempi e suggerimenti, insieme alle suggestive tavole di Francesco Chiacchio, permettono di scoprire e conoscere il linguaggio del corpo e del gesto, della postura e della presenza, dell’ascolto e dell’empatia. Partendo da situazioni reali in cui spesso un insegnante può imbattersi, come mantenere viva l’attenzione degli alunni, come organizzare lezioni interessanti e avvincenti, come educare l’intelligenza emotiva per gestire i conflitti e migliorare il clima di classe, il volume analizza il problema e propone soluzioni ed esercizi per imparare a utilizzare al meglio la gestualità e le proprie espressioni, trasformandole in veri e propri strumenti di comunicazione per entrare in contatto con gli studenti.

Leggendolo, imparerete a padroneggiare espressioni del viso, gestualità, tono e timbro della voce trasformando il codice non verbale e paraverbale nella vostra migliore risorsa comunicativa, migliorando sensibilmente la vostra relazione con alunni e colleghi e ottenendo più facilmente ascolto e riconoscimento.

A una parte più divulgativa e operativa si alternano approfondimenti dalla ricerca scientifica:

  • attenzione congiunta
  • emozioni ed espressioni facciali
  • il mistero della comunicazione
  • la comunicazione paraverbale
  • gli effetti del digitale
  • competenze personali e sociali
  • il sistema cognitivo


Per incrementare e potenziare l’attenzione e la conoscenza dell’abuso su bambini e giovani nel settore sportivo, l’associazione per la Mobilitazione Sociale sta realizzando il progetto “La fiducia in gioco” con l’Unione degli Assessorati alle politiche sociosanitarie, dell’istruzione e del lavoro, l’Università Telematica degli Studi IUL e il finanziamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia. 

Il progetto prevede una serie di interventi utili a sensibilizzare gli operatori sportivi e a migliorare le loro conoscenze e competenze in tema di abusi e maltrattamenti, poiché dopo la famiglia e la scuola, rappresentano un punto di riferimento in termini di educazione e socializzazione di bambini e ragazzi.

Il progetto vuole guardare l’ambiente sportivo in una duplice ottica. Come ci raccontano spesso i fatti di cronaca, il rapporto di fiducia che si crea tra l’istruttore e l’allievo può rappresentare un rischio d’abuso, ma può anche essere un fattore di protezione per rilevare situazioni di rischio da parte di soggetti “esterni” all’ambito sportivo. In tal caso, il supporto dell’istruttore e della struttura sportiva possono essere fondamentali per proteggere il minore. 

Inoltre, per bambini e ragazzi, praticare uno sport è fondamentale per fortificarsi emotivamente e saper identificare e gestire situazioni di rischio.

La fiducia in gioco metterà in campo strategie di indagine utili alle strutture sportive per rilevare le competenze degli operatori sportivi e avviare la formazione dei propri dipendenti in tema di abuso. Nel corso del progetto, le strutture sportive saranno affiancate nell’adozione di una Child Safeguarding Policy cioè di pratiche e procedure verificate e standardizzate, per denunciare, indagare e gestire eventuali sospetti di abuso, nonché eliminare ogni danno legato all’abuso.





Quali sono le nuove esigenze delle famiglie? Di quali competenze hanno bisogno genitori e neo genitori per svolgere al meglio il proprio ruolo? Quali modelli educativi vengono utilizzati? Che tipo di supporto chiedono i genitori alla propria comunità? Sono questi alcuni interrogativi cui intende rispondere la ricerca promossa dall’Unione degli Assessorati di Palermo, in collaborazione con l’associazione per la Mobilitazione Sociale onlus e altre associazioni ed enti europei nell’ambito del progetto Family Skills promosso e finanziato dal programma Erasmus plus.

Il questionario può essere compilato online al link https://forms.gle/2emmVnDv6P1YiEYd7, ed è rivolto a futuri genitori e genitori con figli tra 0 e 18 anni. La compilazione richiede ai partecipanti circa 10 minuti di tempo per esprimere il proprio grado di accordo o disaccordo con una serie di affermazioni riguardanti la sfera affettiva, la disciplina, le relazioni, le emozioni che si vivono in famiglia.

I dati saranno analizzati in maniera anonima e utilizzati per la programmazione di prossimi percorsi formativi fruibili gratuitamente online in 4 lingue (italiano, inglese, rumeno, polacco). Per avere maggiori informazioni sul progetto è possibile visitare il sito www.familyskills.eu



Da quasi un anno lavoriamo al progetto Family Skills realizzato nell’ambito del programma ERASMUS+ KA204, insieme al Dipartimento Generale dei Servizi Sociali del Settore 1 di Bucarest (Romania), l’ente privato Rumeno Sorangeli Trans SRL,  il network europeo European Parents Association del Belgio, e la Fondazione Polacca Fundacja Dajemy Dzieciom Sile.

Ci siamo chiesti quali siano i nuovi bisogni delle famiglie, e le competenze di cui hanno bisogno genitori e neo genitori per svolgere al meglio il loro ruolo.

In questi mesi abbiamo approfondito gli studi e i libri di educatori, psichiatri e psicologi come Daniel Siegel, John Gottman, Thomas Gordon, Alberto Pellai, e cercato esperienze di formazione genitoriale in Europa. Giorno dopo giorno prende forma il nostro modello di formazione delle competenze genitoriali.

Non esistono ricette magiche per aiutare genitori a fare... essere genitori. E così abbiamo pensato di creare un percorso formativo e di approfondimento, personalizzato. Con esempi, suggerimenti, libri, film, materiale digitale di realtà aumentata per conoscere meglio le Family Skills. 

Le emozioni, la disciplina, le relazioni e la conoscenza della propria storia educativa sono i pilastri del nostro percorso. Vogliamo aiutare centinaia di persone a conoscersi meglio e a conoscere meglio il proprio modo di essere genitori e futuri genitori.




Nei mesi scorsi siamo partiti per un viaggio alla scoperta delle emozioni con i ragazzi del liceo scientifico Basile di Palermo. Grazie al progetto E-motivi che stiamo realizzando in collaborazione con l'associazione Rock10elode e con il finanziamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, esploriamo rabbia, paura, disgusto, tristezza, felicità e lo facciamo attraverso la creatività artistica dei ragazzi
La forza della musica ha aiutato i giovani studenti a rappresentare il proprio stato d'animo e a esprimere le proprie emozioni attraverso la pittura.  Affiancati dai nostri tutor, i ragazzi hanno immaginato di andare sulla luna, ritrovarsi in riva al mare e poi "faccia a facci" con Eistein.
E in queste giornate di attività i ragazzi hanno anche avuto la possibilità di trovarsi a parlare online di emozioni con l'attore Valentino Picone che insieme con Salvo Ficarra, ha conquistato il grande pubblico proprio con la sua arte di emozionare. 
Il viaggio continua e ci porterà alla formazione di un gruppo di peer educators e alla realizzazione di uno spettacolo sul tema delle emozioni.





Oggi puoi sostenere il sociale con un libro!

Scopri come!



Amici e Partner  



     

   


  


   




 


Copyright © 2009 Associazione per la Mobilitazione Sociale Onlus - c.f. 97190210829. Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information